BASSA REGGIANA – IL TERRITORIO

BRESCELLO

L’antica Brixellum vanta una gloriosa e antica storia, i cui fasti sono tutt’oggi visibili nel Museo Archeologico romano. Fondata probabilmente 26 secoli fa era uno degli insediamenti romani più antichi del territorio, ricco di traffici e commerci per la sua vicinanza al Po.

STORIA E CINEMA

La fortuna, in Italia e all’estero, del piccolo abitato è dovuta soprattutto alle vicende di Don Camillo e Peppone, personaggi usciti dalla penna di Giovannino Guareschi, scrittore originario della bassa parmense. In questo Comune, su questa piazza e in queste campagne vennero infatti girati, dal 1952, i film di Jean Duvivier ispirati ai personaggi di Guareschi, interpretati da Fernandel e Gino Cervi. Oltre al museo Peppone e Don Camillo infatti l’intero paese è costellato da ricordi cinematografici lasciati dalla produzione e che ricordano varie fasi delle riprese. All’arte cinematografica e all’atmosfera di quei film, ormai classici, è dedicato il museo Brescello e Guareschi, il territorio, il cinema. Una sezione del museo è anche dedicata alla bottega di Raffaele Vaccari, rinomato liutaio, creatore di oltre trecento strumenti apprezzatissimi per la qualità timbrica e la pulizia del suono.

Mondo piccolo 

La piazza centrale, insieme al gusto da “mondo piccolo”, è pregevole anche per la mole della Chiesa. Oltre ad essere stata spesso set per il film la chiesa contiene alcune opere di Carlo Zatti, pregevole pittore ottocentesco locale. A Brescello si devono i natali illustri di Antonio Panizzi, liberale carbonaro che, nell’Ottocento, divenne direttore generale della British Library di Londra elaborano fondamentali principi di catalogazione per molto tempo fondamentali in biblioteconomia.

seguici:

Progettinfanzia, via Bellini 7, 42016 Guastalla - info@progettinfanzia.it
C.F. 90011780351 - P.I. 02199190352

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!

Share This