BASSA REGGIANA – IL TERRITORIO

BRESCELLO

L’antica Brixellum vanta una gloriosa e antica storia, i cui fasti sono tutt’oggi visibili nel Museo Archeologico romano. Fondata probabilmente 26 secoli fa era uno degli insediamenti romani più antichi del territorio, ricco di traffici e commerci per la sua vicinanza al Po.

STORIA E CINEMA

La fortuna, in Italia e all’estero, del piccolo abitato è dovuta soprattutto alle vicende di Don Camillo e Peppone, personaggi usciti dalla penna di Giovannino Guareschi, scrittore originario della bassa parmense. In questo Comune, su questa piazza e in queste campagne vennero infatti girati, dal 1952, i film di Jean Duvivier ispirati ai personaggi di Guareschi, interpretati da Fernandel e Gino Cervi. Oltre al museo Peppone e Don Camillo infatti l’intero paese è costellato da ricordi cinematografici lasciati dalla produzione e che ricordano varie fasi delle riprese. All’arte cinematografica e all’atmosfera di quei film, ormai classici, è dedicato il museo Brescello e Guareschi, il territorio, il cinema. Una sezione del museo è anche dedicata alla bottega di Raffaele Vaccari, rinomato liutaio, creatore di oltre trecento strumenti apprezzatissimi per la qualità timbrica e la pulizia del suono.

Mondo piccolo 

La piazza centrale, insieme al gusto da “mondo piccolo”, è pregevole anche per la mole della Chiesa. Oltre ad essere stata spesso set per il film la chiesa contiene alcune opere di Carlo Zatti, pregevole pittore ottocentesco locale. A Brescello si devono i natali illustri di Antonio Panizzi, liberale carbonaro che, nell’Ottocento, divenne direttore generale della British Library di Londra elaborano fondamentali principi di catalogazione per molto tempo fondamentali in biblioteconomia.

Progettinfanzia, via Bellini 7, 42016 Guastalla - info@progettinfanzia.it
C.F. 90011780351 - P.I. 02199190352

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!

Share This